FTER

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il Preside

E-mail Stampa PDF

bulgarelliProf. don Valentino Bulgarelli

In carica dal 1 settembre 2016

 

Il Preside da Statuto:

Art. 19

§ 1 Il Preside della Facoltà è nominato dalla Congregazione per l'Educazione cattolica (cf. Sapientia christiana, Art. 18). Il nome è presentato dal Gran Cancelliere, su scelta - operata dalla "Commissione d'Alto Patronato" - di un candidato appartenente alla terna di docenti stabili proposta dal Consiglio di Facoltà.

§ 2 Il Preside della Facoltà, emessa la professione di fede nelle mani del Gran Cancelliere, dura in carica quattro anni. Può essere rieletto, immediatamente, una sola volta; anche per un eventuale secondo mandato il Preside abbisogna della nomina da parte della Congregazione per l'Educazione cattolica.

§ 3 Al Preside compete di:

a) dirigere, promuovere e coordinare tutta l'attività della comunità accademica, specialmente riguardo agli studi, e provvedere tempestivamente alle sue necessità;
b) rappresentare la Facoltà;
c) convocare e presiedere il Consiglio di Facoltà e il Consiglio dei Professori;
d) convocare e moderare il Collegio plenario dei Docenti della Facoltà (cf. Art. 17 § 2), sentito il Vicepreside e i Direttori degli Studi affiliati;
e) sorvegliare l'amministrazione economica;
f) riferire al Gran Cancelliere sugli affari più importanti;
g) nominare i Docenti incaricati nella Sede a norma dell'Art. 28 § 2-3;
h) regolare, insieme al Vice Preside e ai Direttori degli Studi affiliati, la distribuzione di Docenti Stabili tra la Sede e i diversi Studi affiliati, sentito il parere del Consiglio di Facoltà e con il consenso dell’Ordinario del docente;
i) revocare la nomina dei docenti incaricati nella Sede, sentito il Gran Cancelliere, e dopo aver consultato l'Ordinario del Docente;
l) ammettere o dimettere gli studenti della Sede; nel caso si tratti di un religioso il Preside deve avere il consenso dell’Ordinario dello studente;
m) preparare una relazione triennale sulla vita e l'attività della Facoltà che, approvata dal Consiglio di Facoltà, sarà sottoposta alla "Commissione d'Alto Patronato per la Facoltà";
n) inviare una relazione triennale alla Congregazione per l'Educazione Cattolica.

§ 4 Il Preside può avvalersi di un Consiglio di Presidenza per discutere le questioni che ricadono sotto le sue competenze e lo convoca ogni volta che lo ritiene utile e opportuno.

Il Consiglio di Presidenza è composto:

- dal Preside 

- dal Vicepreside
- dai Direttori dei tre Dipartimenti
- dal Segretario Generale
- dall’Economo della Sede
- dal rappresentante dei Direttori degli ISSR eletto nel Consiglio di Facoltà.

 

(Testo approvato dalla Commissione di Alto Patronato a Bologna il 30 marzo 2015
ed emendato secondo le indicazioni della Congregazione per l’Educazione Cattolica trasmesse con lettera del 27 maggio 2015-Prot. N. 433/2000)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facoltà Teologica dell'Emilia-Romagna
Privacy Policy